Le poppe più famose d'Italia
un manifesto sessista nell'era del bunga bunga
Le poppe più famose d'Italia
La compagnia di navigazione TTT Lines propone una provocante campagna pubblicitaria mettendo in bella mostra una serie di ragazze in minigonna cortissima e in intimo, dirette verso l'imbarco di una nave della tratta Napoli - Catania. Ad accompagnare la celestiale visione di donne in minigonna, lo slogan "Abbiamo le poppe più famose d'Italia", certamente per promuovere la qualità delle navi TTT Lines, ma giocando con le parti femminili, suscitando polemiche e prese di posizione.

In diversi luoghi ad elevato flusso di persone i manifesti che ritraevano donne in minigonne molto corte e provocanti recarsi sulle navi della TTT Lines sono stati oscurati e hanno generato sit-in di protesta, addirittura sfociati in oscuramenti delle donne in minigonna con cartelli di protesta come "Boicotta chi vende il corpo delle donne".

Non era da escludere una reazione ed una insurrezione da parte del gentil sesso che vede il manifesto come un'offesa al corpo femminile, ma certamente gli ideatori che hanno utilizzato donne in itimo e in minigonne cortissime quasi invisibili, contavano anche sulle polemiche per dar maggiore visibilità alla loro campagna pubblicitaria.

condividi questa pagina
babele shop
alta moda
babelefashion - moda secondlife
Italia moda online