Moda autunno inverno 2007-2008, Parigi
La mini sulle passerelle parigine

Le collezioni di Parigi per la moda autunno inverno 2007-2008 vedono il ritorno della minigonna come capo irrinunciabile da abbinare a maglie extralarge, pellicce e calze spesse. Roberto Cavalli propone minigonne ricercate ed elaborate per modello (a piccole balze o a palloncino) e foggia. Le alternative cromatiche sono svariate: dal grigio londinese, alla stampa animalier, passando per il rosso e l`arancio. I modelli raffigurano una donna forte e sicura, che lascia in bella mostra le gambe nude o appena velate da collant neutre. Ai piedi stivaletti con decorazioni in pelliccia. La parte alta della figura è caratterizzata da maglioni morbidi che scendono sulle spalle, soprendone una, giacche grintose, cappotti in pelliccia e da rari smanicati dai colori accesi.

Iceberg prosegue la tradizione che rivisita la classica mini bianca coprendone la superficie da inserti abbottonati in pelle. La mini bianca si accompagna a una mise completamente nera: dal dolcevita, alle calze, fino alle zeppe. Un look davvero anni `60.

Jean Paul Gaultier lancia dalle passerelle parigine l`immagine di una donna mascherata, con il volto coperto da reti e mascherine nelle tonalità del nero e del porpora. Le sue mini strette ai fianchi da cinghie per poi ricadere morbide su cosce filiformi coperte da collant nei toni caldi del marrone e del verde foresta. La donna Gaultier pare una diana misteriosa e sexy. Le mini di Gaultier sono portate con maglie aderenti decorate con inserti in rete e giacconi corti in pelliccia. La moda non rinuncia mai alla sobrietà e al classicismo.

Emporio Armani fa sfilare minigonne nere leggermente a sbuffo e strette in vita da cinture importanti. Il tutto completato da camicie sottili in toni chiari e leggermente gonfie sulle spalle, collant coprenti e ballerine.

Marc Jacobs cotinua sulla linea del classico proponendo mini di raso morbide sulle cosce e completate da casacche scolaresche con tanto di fiocco laterale. Le gambe sono coperte da spesse calze di lana di color grigio che terminano con un paio di mocassini neri. Il basco e gli scaldamuscoli completano l`immagine della collegiale.

Moschino conserva la linea tradizionale della maison senza rinunciare alla rivisitazione e all`attenzione per il particolare ricercato. Mini rossa dalle forme arrotondate completata da una giacca casta completamente allacciata fino al collo. Le maniche leggermente allargate in corrispondenza dei gomiti e strette ai polsi per riprendere le linee morbide della gonna. Il look è ravvivato da particolari fashion come i sandali rossi in vernice, la borsetta della stessa foggia e il fiore al collo. Gli abiti di Moschino non possono rinunciare ai contrasti: il rosso vivo della passione si accentua sopra il nero delle collant ultracoprenti, la sobrietà del completo risalta il particolare delle laccature, la linea classica è ammorbidita e attualizzata dalla presenza di arrontondamenti nella figura.

Sophia Kokosalaki non rinuncia alla morbidezza della mini, anch`essa leggermente svasata e morbida sui fianchi, scegliendo però il nero come colore passpartout mai fuori moda. La giacca stretta in vita si apre in un collo importante, che lascia intravvedere il dolce vita sempre nero. Le calze sono nere e coprenti. Il tono su tono p spezzato da un micro gilet bianco aperto da portarsi sopra la giacca come un accessorio fashion.

condividi questa pagina
babele shop
alta moda
babelefashion - moda secondlife
Italia moda online